Author Archives: teatrodelloto

  • 0

Loto Link Fest 21

Ben ritrovati.
Il Teatro del Loto riprende la sua attività artistica dopo due anni in cui è mutato il Mondo.
È stato per tutti un tempo sospeso e, per chi fa spettacolo dal vivo, forse lo è stato anche di più.
Nonostante tutto, abbiamo continuato a guardare con fiducia al nostro lavoro e non abbiamo voluto far passare questo tempo invano.
Guardando al futuro, abbiamo gettato il cuore oltre l’ostacolo e abbiamo utilizzato questo periodo per ristrutturare completamente gli esterni del Teatro, rendendolo bello come mai.
Divenuto nel 2019 di proprietà della nostra cooperativa – Teatrimolisani -, oggi, il LOTO è completamente ricontestualizzato nel borgo di Ferrazzano. Un valore aggiunto, architettonico ed estetico, che desta curiosità nei visitatori.
I tanti turisti passati quest’estate in Molise e a Ferrazzano (mai così numerosi negli ultimi anni), che, con le guide del Touring Club Italiano o di Lonely Planet alla mano, ci chiedevano di visitare quello che le stesse indicavano come “il più bel piccolo teatro d’Italia”, hanno sempre certificato, con stupore aggiunto, a visita avvenuta, quello che per noi rappresenta un orgoglio.
Quello di aver reso alla nostra terra “un contenitore d’arte” – noto ormai ovunque per le sue tante attività d’innovazione teatrale – che abbiamo saputo trasformare in “opera d’arte” in sé. Oltre che in uno dei migliori esempi di resilienza culturale dell’Italia dei territori e dei borghi interni.
E non ci fermeremo qui.
Perché con la prossima imminente riapertura, ad ottobre, vogliamo proiettare il Loto in una dimensione sempre più internazionale, sia per le attività da produrre e promuovere sia per far conoscere questo gioiello scenico del Molise come uno dei più bei piccoli Teatri al Mondo.
Nel frattempo dobbiamo però toglierci un po’ di ruggine, accumulata in questo periodo di pandemia, e riprendere con slancio le nostre migliori abitudini.
Invitiamo perciò TUTTI IN CONVITTO non tanto per sottoporci a ESAMI DI RIPARAZIONE quanto per riprendere, anche con ironia, lo Studio e la prospettiva verso il nostro percorso artistico e d’impresa culturale.
Da diversi anni il LOTO LINK FEST fa da preludio alla nostra regolare attività stagionale.
Quest’anno abbiamo voluto promuovere il Festival in un contesto unico e storico per tanti Molisani: il Convitto Nazionale “Mario Pagano”.
Con contagioso entusiasmo, Rossella Gianfagna, il Rettore che ha riportato il Convitto ad antichi fasti, ha accolto la nostra richiesta di aprire gli spazi aperti per una rassegna tardo estiva di spettacolo dal vivo.
Un inizio di collaborazione, col Teatro del Loto, che auspichiamo possa diventare strutturale nei prossimi anni.
Il Loto, a settembre, svolgerà, così, i suoi Esami in Convitto per 3 settimane, che ci auguriamo siano “da raccontare”. Per dirla col nostro amato Fred.
Non resta che invitarvi a ritrovarci TUTTI IN CONVITTO!

  • 0

SOSPENSIONE DELLE ATTIVITÀ

COMUNICAZIONE DI SOSPENSIONE DELLE ATTIVITÀ COME DA DPCM DEL 4 MARZO PER MISURE ANTI COVID-19

Nel DPCM del 4 marzo 2020 il Governo impone la sospensione degli spettacoli, di qualsiasi natura, che non permettano la distanza di sicurezza di almeno un metro tra gli spettatori fino alla data del 3 aprile.
Gli operatori sono quindi chiamati ad assumersi la responsabilità di garantire al pubblico tali misure, misure che nel nostro spazio di programmazione sono di difficile controllo e gestione (sia per la conformazione dello spazio, sia per la tipologia di attività, sia per le modalità di accesso che lo spettacolo comporta).

Il senso di responsabilità nei confronti del nostro pubblico e delle nostre comunità ci spinge a farci carico della decisione di sospendere la programmazione fino alla data indicata, in attesa di maggiore chiarezza normativa e di nuove indicazione da parte del Governo.
Nella speranza che il rito del teatro ricominci al più presto, esprimiamo massima solidarietà a tutte le lavoratrici, a tutti i lavoratori e alle imprese dello spettacolo dal vivo, a tutte le comunità abituate a ritrovarsi attorno al teatro, a tutti gli operatori della Sanità Pubblica che stanno lavorando per permetterci di tornare presto alla normalità.

RASSICURIAMO GLI ABBONATI E TUTTO IL PUBBLICO DEL LOTO E DEL FULVIO CHE GLI SPETTACOLI, PREVISTI NELL’ARCO TEMPORALE DI INCIDENZA DELLE MISURE INDICATE DAL GOVERNO, SARANNO COMUNQUE RICOLLOCATI IN ALTRE DATE.


  • 0

Addio a Flavio Bucci

Con sgomento e dolore abbiamo appena appreso della scomparsa, la scorsa notte, di FLAVIO BUCCI.
Al Teatro del LOTO ci apprestavamo felici ad accogliere, insieme al Teatro Rossetti di Vasto, nel prossimo fine settimana, il suo ultimo lavoro teatrale.
Un lavoro che raccontava con appassionata lucidità e bellezza l’ascesa professionale e le cadute e le risalite umane di un Grande Artista quale Flavio è stato.
A lui, che era d’origine della nostra terra, va il grande applauso che ci è restato soffocato nel cuore.
A tutti i parenti e gli amici il nostro abbraccio commosso per la scomparsa di un grande Attore e di un grande Uomo.

Ci scusiamo con gli abbonati e con quanti hanno già acquistato i biglietti.
Daremo a breve comunicazione su come recuperarli e se, eventualmente, proporremo uno spettacolo in sostituzione.


  • 0

Salviamo il Teatro del Loto

Aderisci a questa campagna inviando una mail all’indirizzo: sostieniloto@gmail.com entro il 10 di maggio prossimo venturo.

Al Presidente della REGIONE MOLISE;
al Presidente della Provincia di Campobasso;
al Sindaco del Comune di Campobasso
al Sindaco del Comune di Ferrazzano

Il Teatro del LOTO, da 10 anni, è un bene comune per la collettività molisana. Il lavoro che ha prodotto ha generato arricchimento (culturale e materiale) per singoli lavoratori, luoghi e imprese. Quello che tanti oggi considerano “il più bel piccolo teatro d’Italia” ha rappresentato uno degli elementi cardinali perché il Touring Club Italiano valutasse, nel 2012, il Comune di Ferrazzano “Borgo interno di Eccellenza”, insignendolo della Bandiera Arancione.

Nell’ultimo decennio, il LOTO si è distinto per:

  • una programmazione che lo ha rivelato come una realtà teatrale fra le più innovative e apprezzate del centro sud, con capacità di promuovere spettacoli ed eventi (oltre 400 da fine 2007 ad oggi, con più di 2000 artisti ospitati) attenti ai nuovi linguaggi, all’incontro fra le arti performative e alle contaminazioni culturali;
  • aver conquistato la fiducia del pubblico molisano, che considera il LOTO riferimento di qualità artistica, oltreché luogo di elaborazione e condivisione di esperienze e pensiero critico, un locus animae dove si promuove la cittadinanza attiva e consapevole;
  • aver programmato, con professionalità, entusiasmo e competenza, attività creative di sviluppo territoriale, riuscendo a farsi parte attiva della crescita e delle istanze delle nuove generazioni, attraverso l’istituzione della SPAS “Scuola Propedeutica d’Arte Scenica”, che ha promosso nell’ultimo decennio un’attività di formazione di giovani talenti, divenuti nel frattempo professionisti, che nel LOTO hanno trovato il primo palcoscenico della vita e un luogo  nel quale hanno esercitato il diritto di poter sperimentare e sbagliare, sentendosi rispettati e valorizzati;
  • essere una nuova realtà produttiva per il Molise, che ha visto riconosciuta la sua Compagnia stabile dal FUS del MIBACT (primo caso in assoluto nella storia della Regione) come: IMPRESA DI PRODUZIIONE TEATRALE – TEATRO DI INNOVAZIONE E SPERIMENTAZIONE, in un territorio dove la crescita del lavoro, riferito alla produzione teatrale e creativa, è rimasta per decenni pressoché sommersa e fagocitata da soggetti non molisani. Oggi, soprattutto grazie al LOTO, i lavoratori dello spettacolo hanno trovato in Molise una loro dignità artistica e professionale, che contribuisce alla crescita economica dell’intera regione. Per ottenere e mantenere la  qualifica attribuitagli dal FUS, solo nell’ultimo biennio, il LOTO ha prodotto oltre 2100 giornate lavorative e contributive,  versando all’INPS e allo Stato contributi e imposte per oltre 50.000 euro.

Il paradosso è che oggi il Teatro del LOTO vede compromessa la stessa possibilità di sopravvivenza della sua sede storica e dell’eccellente programmazione artistica che ha sempre garantito, essendo stato privato del tutto, sia nel 2016 che nel 2017, dei contributi della Regione Molise. Eppure la Fondazione Molise Cultura, braccio operativo della Regione, non ha lesinato in questo periodo ingenti risorse per imprese teatrali non molisane, che hanno spesso promosso programmazioni artistiche discutibili e con cachet molto superiori a quelli di mercato.
Chiediamo perciò che a garanzia e tutela del futuro del Teatro del LOTO, dei lavoratori della creatività e della conoscenza che vi operano in modo diretto e indiretto, la Regione Molise e gli Enti pubblici regionali coinvolti, s’impegnino a stabilire un accordo di programma pluriennale che gli assicuri le risorse necessarie per lo svolgimento del ruolo fecondo e fondamentale che svolge, a beneficio dell’intera comunità regionale.

Salviamo il Teatro del Loto


  • 0

CAPODANNO AL LOTO

Per il suo pubblico più fedele e intraprendente, il Teatro del LOTO, oltre alle repliche de LA LOCANDIERA con Silvia Galleranno, previste dal 28 al 30 dicembre alle 21,00,  la sera del 31 vi aspetta per trascorrere CAPODANNO AL LOTO con un programma di Teatro, Cena e Musica mai prima proposto in Molise:

  • ore 18, Ultima Replica di LA LOCANDIERA con  a seguire, a fine spettacolo, Brindisi e Panettone con la Compagnia
  • ore 21, 30 CENONE AL BISTROT del LOTO con tutta la Compagnia del LOTO
  • dalle 24 in poi, FUOCHI IN TERRAZZA e TANTA MUSICA con DJ-KOBA

IL LOTO TI OFFRE TANTI OTTIMI MOTIVI PER TRASCORRE CAPODANNO A FERRAZZANO… LO SPIONE DEL MOLISE!!!

 


  • -

Altilia Samnium Festival

Notti di gran teatro fra Shakespeare e Goldoni nel posto più magico e incantato del Molise… TEATRO DEL LOTO E FONDAZIONE MOLISE CULTURA VI ASPETTANO

altiliaweb


  • -

La Locandiera Prima Nazionale

Ecco il nostro spettacolo annunciato ufficialmente in prima nazionale alla 38 edizione di AstiTeatro…. Il MOLISE C’È e ce lo porta il LOTO, insieme a due fantastici attori come Silvia Gallerano e Claudio Botosso, che hanno condiviso con entusiasmo il nostro progetto goldoniano, e tutta la migliore generazione di mezzo di attori molisani, o acquisiti. Talenti puri come: Giorgio Careccia, Chiara Cavalieri, Diego Florio, Giulio Maroncelli, Andrea Ortis, Eva Sabelli.
Grazie a una squadra tecnica superba con Lara Carissimi, Miki Tommy, Daniele Passeri, Martina Eschini e alle musiche del maestro Piero Ricci che si è appena aggiunto a noi, tutti insieme porteremo in uno dei più importanti e storici Festival del Teatro italiano, il Molise che crea, che produce, che sa stare insieme, che sa confrontarsi, che da felicità e, realizza (ci auguriamo) grandi opere di Teatro… confidando solo e sopratutto sulle proprie capacità d’arte e d’impresa.
Prima nazionale al Teatro Giraudi di Asti – 29 giugno 2016
Prova generale aperta per gli amici e per chi ci vuol bene, al Loto, dove stiamo allestendo lo spettacolo, il 26 giugno.

Stefano Sabelli


  • -

Campus estivo 2016

Il Teatro del LOTO, in collaborazione con Galassport organizza un CAMPUS ESTIVO per bambini dai 5 ai 12 anni che vorranno giocare scoprendo anche i mestieri del Teatro.
 campus2016
Aperto tutti i giorni dal Lunedì al Venerdi dalle 8,10 alle 14, al Campus i bambini saranno ospitati nelle terrazze e negli gli spazi open del Teatro. Seguiti dai nostri operatori e animatori teatrali i bimbi giocheranno, scopriranno e creeranno STORIE apprendendo, per gioco, anche i mestieri del Teatro. Animazioni, Cori musicali, Disegno e Allestimento di Scene Costumi, Giocolerie, Danze e Attività Ginnica… senza tralasciare… la Creazione di Orti, la Cultura del Riciclo ed imparare a fare Raccolta Differenziata
Un modo nuovo, compatibile e diverso per divertirsi e crescere nel rispetto dei Beni Comuni.
Un modo di crescere e divertirsi targato LOTO !!!

  • -

Le grandi cene a tema

IL 30 aprile, in concomitanza con lo spettacolo VENERE E ADONE di W. Shakespeare di e con Walter Malosti al Teatro del LOTO, il Bistrot del LOTO, tutto rinnovato, presenta, la prima cena a tema di un grande Masterchef molisano…. Prenota la combinazione (assai conveniente!) Spettacolo + Cena…

L’arte del Bardo reinterpretata da Renato Testa ci farà apprezzare uno Shakespeare ancora più…. da leccarsi i baffi.

Si consiglia la prenotazione:
– Sconto cena per gli abbonati alla Stagione;
– possibilità di combinare a prezzo agevolato in prevendita cena e spettacolo insieme.

Info prenotazione ai numeri:
333 1852262
392 3397154


  • -

Incontro pubblico con Flavio Bucci e Gigi Proietti

di Stefano Sabelli

Ieri mattina a Casacalenda e il pomeriggio all’Unimol, ho avuto l’onore di condurre l’incontro pubblico con Flavio Bucci (che ha ricevuto la cittadinanza onoraria del Comune molisano) e Gigi Proietti. È stato emozionante ripercorrere le loro carriere, i loro incontri, discutere di Vita e insieme rivivere alcuni decenni di Teatro e Cinema italiano contemporanei … parlare di grandi maestri…della professione dell’attore e dei consigli ai giovani che vogliono intraprenderla.
Nella giornata degli attentati di Bruxelles, che hanno inevitabilmente aleggiato sull’incontro è stata vissuta e scritta un’altra bella pagina di Cultura e Civiltà nel piccolo Molise… I due auditori, sia la mattina a Casacalenda che il pomeriggio all’Unimol, con la presenza di tantissimi studenti, erano strapieni e si è respirato un bel senso di Comunità… Questo è il Molise che ci piace, che guarda con emozione al suo futuro, una terra che può essere d’accoglienza e di proposta! … Grazie Gigi, grazie Flavio d’essere stati con noi.
Così come grazie a Sergio Bucci, al Rettore Palmieri, a Lorenzo Canova, all’Unimol e a tutti i rappresentanti istituzionali intervenuti che hanno promosso e voluto quest’incontro… di Civiltà!
…Qui il Cavaliere bianco e il Cavaliere nero hanno fatto pari e patta!
(PS un grazie anche a Francesco Vitale che ha scattato queste foto che sono per me già un bel ricordo di cui andar fiero)


Eventi

Biglietteria on-line

Biglietteria on-line

Telefona e acquista il tuo biglietto nel punto SISAL più vicino tel 060406