Il Teatro del Loto

La storia

Il TFS LOTO (Tribeca Ferentinum Studio – Libero Opificio Teatrale Occidentale), anche detto Teatro del LOTO, è una magnifica realtà d’arte. Un piccolo grande gioiello scenico, orgoglio per il Molise e non solo, che già tanti fra artisti, operatori e pubblico considerano “il più bel piccolo teatro d’Italia”. 

Nato a Ferrazzano dalla forza di un sogno è stato inaugurato il  24 novembre 2007 con una indimenticabile 24Ore di Teatro, realizzata nell’ambito della “Settimana della Cultura d’impresa” di Confindustria, con la partecipazione di oltre 100 artisti che si sono alternati sul suo palco e nei suoi altri spazi.
Da allora il LOTO ha continuato ad offrire spettacoli di qualità a coltivare bellezza e innovazione a dare opportunità ai giovani di avvicinarsi al Teatro, ad offrire un palcoscenico importante e nuovo  per artisti,  anche di nicchia, che qui possono esprimersi e valorizzarsi.
Da novembre 2007 il LOTO ha, infatti, programmato oltre 100 spettacoli ed eventi, ospitato più di 500 artisti, formato e lanciato tanti nuovi talenti, creando nel Borgo storico di Ferrazzano le premesse di uno sviluppo di Cultura ed Impresa davvero unici nel panorama centro meridionale.

Con il suffisso “TRIBECA”, il “FERENTINUM STUDIO” (nome latino del borgo molisano) rende omaggio a Robert De Niro (di Ferrazzano erano originari i suoi nonni) e dunque alla grande scuola attoriale.
“LOTO”, invece, fiore simbolo delle filosofie orientali, viene usato in questo caso come acronimo di “LIBERO OPIFICIO TEATRALE OCCIDENTALE”.
Proprio la doppia assonanza e significanza del nome esprime al meglio quella che vuole essere la “mission” del progetto artistico e umano del Teatro del LOTO: un centro teatrale, di valore europeo, dedito all’incontro di culture diverse e universali.


Eventi

Cerca